ANGELI

Angeli: la parola “angelo” deriva dal latino angelus ed ha origine dalla parola greca ἄγγελος (traslitterazione: ággelos; pronuncia: ánghelos), e significa “messo”, “messaggero”. Questi esseri di luce sono i nostri personali messaggeri, il cui compito consiste nell’accompagnare e aiutare tutti noi lungo il percorso di crescita e realizzazione. Il loro supporto è gratuito se solo ogni tanto ci ricordiamo di chiederlo. L’aiuto Angelico non ha vincoli e regole se non quella di chiedere. Gli angeli sono molto lieti di aiutarci in caso di bisogno: il modo più pratico per ricevere il loro aiuto è la preghiera.

Alcune volte, se siamo sconnessi e abbiamo perso la via della nostra crescita interiore, possono decidere di agire senza che glielo chiediamo, perché la loro missione è quella di far sì che possiamo concretizzare i desideri dell’anima, quelli per cui abbiamo deciso di incarnarci in questa dimensione presente. Desiderosi di esserci di aiuto, vengono in nostro soccorso in tutte le questioni della nostra vita. Ricordiamo di ringraziare sempre e comunque prima e dopo aver ricevuto il supporto IL SUPPORTO. Grazie, Grazie, grazie.

ANGELI

Articoli

Angeli

Angeli: nel pensiero comune, l’Angelo è il messaggero del creatore, il cui compito consiste nell’accompagnare e nell’aiutare noi tutti lungo il percorso evolutivo. La parola “Angelo”, dal latino Angelus nacque dal greco ἄγγελος (pronuncia: ánghelos), ed è sinonimo di “messaggero o servitore”. Questi esseri hanno capacità superirori agli esseri umani, riescono ad avere un contatto diretto con la fonte, il creatore.

Non illustrerò nulla sulle varie gerarchie Angeliche, internet ne è pieno e il 98% delle informazioni prendono riferimento dalle varie Bibbie sparse per il Pianeta. Il mio intento è offrire una visione differente su sugli Angeli.

Generalmente essi sono rappresentati simili agli umani con sfarzose Ali e vestiti simili alla cultura Cattolica/Cristiana, perchè è da lì che provengono il 98% delle informazioni (fate pure un giretto su internet).

Prima di continuare premetto che noi siamo PRO ANGELI e lavoriamo tantissimo con queste fantastiche Entità terrene e non.

“I veri angeli sono le persone che in certi momenti compaiono all’improvviso a dare luce alla vita”. (Banana Yoshimoto)

Analizziamo la parola Angelo: “gli antichi usavano questo aggettivo per definire i messaggeri (Angeli = Messaggeri). I messaggeri sono coloro che portano un messaggio da parte di un Mittente ad un Destinatario.”


Cerchi Soluzioni alle Difficoltà della Vita?
“Se in qualsiasi momento avessi bisogno del supporto professionale e dal costo accessibile, ti suggeriamo di visitare i nostri servizi di consulenza Spiritual LIfe Coach.”



Nelle Antiche scritture (una delle più conosciuta è la BIBBIA) il mittente è La FONTE, DIO, IL CREATORE, IL SE’ SUPERIORE, il destinatario siamo noi Umani. Da alcuni anni, grazie alle ricerche di Mauro Biglino abbiamo compreso che la Bibbia non parla di Dio e che Dio rimane ancora avvolto dal mistero. Qundi se Dio, quel Dio della BIBBIA non è Dio, quegli Angeli non sono gli Angeli che tanto amiamo e ci aiutano.

CHI O COSA SONO GLI ANGELI?

I MALAKIM o Angeli sono individui in carne e ossa spesso pericolosi da incontrare, i quali hanno la necessità di Mangiare, dormire riposarsi e lavarsi; potevano essere aggrediti e si dovevano difendere. Appartengono ai gradi intermedi della gerarchia e fungevano da portaordini e vigilanti. Nulla a che vedere dunque con le entità spirituali di cui racconta la Chiesa. La filologia Ebraica conferma che il termine MALAKIM significa “chiunque svolgesse un compito”, perciò individui concreti e non entità spirituali ALATE (le ali sono comparse a partire dal IV-V secolo d.C.).
CURIOSITA’:
“Nei primi secoli della Chiesa, si raccomandava alle donne di partecipare coperte alle assemblee di culto in cui presenziavano i Malakim, i quali erano facilmente eccitabili.”

Don Pier Angelo Gramaglia (docente di Patrologia, di Ebraico e Greco Biblico nella facoltà di Teologica dell’Italia Settentrionale di Torino) scrive:
“L’esigenza per le donne di coprirsi il capo poteva anche essere motivata dal timore di destare brame sessuali negli Angeli facilmente eccitabili da ragazze vergine a testa scoperta.”
Praticamente i capelli di una donna rappresentano una eccitazione sessuale per i MALAKIM (Angelo). La seconda categoria di presunte entità Angeliche è rappresentata dai Cherubini. I CHERUBINI non sono entità angeliche a differenza dei MALAKIM. I CHERUBINI non erano neppure creature viventi ma oggetti meccanici o macchine volanti riconducibili a due categorie dotati di aspetti e funzioni diverse.

PERCIO’ GLI ANGELI COMNEMENTE CONOSCIUTI NON SONO I VERI ANGELI.


ANGELI

Alcune ricerche mi hanno condotto verso una strada interessante. Una Antica Razza BLU sulla quale esistono pochissime e rare informazioni. Infatti essi vestirebbero il ruolo di Angeli: “Gli AVIANI“. Provate a fare una ricerca sugli AVIANI BLU. Le informazioni conducono verso una razza metà uomo e metà Uccello; difficile da accettare, lo comprendo bene.

Si dice che queste entità abbiano Grandi Poteri e Grande Consapevolezza di Sè. Infatti, si apprende che gli Aviani abbiano preso a carico la salvaguardia del Genere Umano e dell’intero Pianeta.

Nelle mitologie antiche e ritrovamenti archeologici, troviamo traccia della figura dell’ARPIA un essere (AVIANO) non proprio benevolo (così è raccontato), ma come afferma ERMETE TRIMEGISTO nel libro il Kybalion, che”Ogni cosa ha il suo opposto”, all’opposto dell’ARPIA troviamo gli Aviani buoni,  votati al bene.

Concludendo possiamo affermare che della figura Angelica non sappiamo molto, e quello che conosciamo è confuso e distorto. L’ipotesi degli AVIANI puo’ essere un buon punto di parteza visto che nelle molte culture tra cui quella EGIZIA E BABILONESE. la figura AVIANA è molto presente. Dunque, che gli Aviani fossero i reali Angeli? Chi lo sà! Una cosa è certa, portano le Ali e le Ali sono una prerogativa degli Uccelli.

Alcune immagini antiche di Entità con le Ali


ANGELI

Messaggio Angelico Giornaliero

MESSAGGIO ANGELICO GIORNALIERO


CARTA 1: L’ESPERIENZA

Abbandona convinzioni che non ti appartengono più. Un evento importante ti cambierà la vita. Una certa situazione ti offrirà opportunità interessanti.

Il cambiamento può essere sconcertante, ma non va temuto. Sei amato dal Divino, e qualunque nuova opportunità si presenti lo scopo di rendere la tua vita più ricca e più soddisfacente. Chiedi a Dio, agli Angeli e alle Fate di inviarti segnali che ti conducano verso tutto ciò che può infonderti energia ed elevarti spiritualmente. Guarda il futuro.

Quali cambiamenti vedi avvicinarsi? Come potresti prepararti per continuare il tuo cammino verso la felicità? Se guardi il Cielo in cerca di possibili perturbazioni, puoi prevedere l’arrivo di una tempesta e spostarti verso orizzonti più sereni! Le creature fatate sulla carta sono davanti alla torre di San Michele, in attesa di una guida e di un’indicazione per compiere il passo successivo.

Significati:
– bisogno di un cambiamento importante
– risveglio spirituale
– vedere la verità
– abbandonare uno schema di credenze che non funziona più
– campanelli d’allarme.


CARTA 2: SETTE D’INVERNO

C’è una scelta migliore. Non vedi la situazione con chiarezza. Stai scappando dalla verità.

Rivedi i tuoi piani per capire se è il caso di modificarli. Con il passare del tempo, il motivo di una delusione diventa chiaro, e questo ti apre a opportunità migliori di quanto avessi immaginato! Chiedi a Dio, agli Angeli e alle Fate, di mostrarti chi è sincero e chi non lo è. Purtroppo, ci sono persone che nascondo le loro reali intenzioni. Se ascolti il tuo intuito, riceverai segni o messaggi che ti indicano la verità.

Presta attenzione ai campanelli d’allarme che possono rivelare la mancanza di integrità di qualcuno. Anche se vedi sempre il meglio nelle persone, è il momento di toglierti i paraocchi e di riconoscere che le azioni di alcuni individui sono disoneste. Questo ti permetterà di evitare dilemmi e situazioni dolorose. La fata sulla carta cerca di allontanarsi rapidamente da una situazione. Tutto è ghiaccio: solo nell’ampolla che la fata porta con sè, c’è dell’acqua; dove l’avrà presa?

Significati:
– voler stare da soli
– i piani non funzionano come previsto
– evitare accordi imprudenti
– autoinganno.


Messaggio Angelico Giornaliero


CARTA 3: QUATTRO D’ESTATE

Sei distratto e non riesci a vedere un’opportunità magica. Dai qualcuno o qualcosa per scontato. Insoddisfazione.

La vita quotidiana può traboccare di attività frenetiche. A volte sei distratto e non noti le opportunità che ti sono offerte. A volte puoi essere talmente concentrato su ciò che non hai, da ignorare del tutto i doni che hai ricevuto. E’ molto importante trascorrere del tempo nella natura, prenditi una pausa per calmare la mente e il cuore.

Nel farlo, protresti chiedere a Dio, agli Angeli e alle Fate di inviarti messaggi che ti indichino quali opportunità forse ti stai lasciando scappare. Il Cielo ti offre di continuo doni magici, ma devi essere aperti ad accoglierli! La fata sulla carta sembra immersa nella preghiera, visibilmente preoccupata per ciò che sente di aver perso. Nel frattempo, meravigliose nuove opportunità chiedono e supplicano la sua attenzione.

Significati:
– dare qualcuno o qualcosa per scontato
– la forza della meditazione
– una mancanza di motivazione
– perdersi nei dettagli
– sognare a occhi aperti.


Messaggio Angelico Giornaliero

Messaggio Angelico Settimanale

MESSAGGIO ANGELICO SETTIMANALE

CARTA 1

ARCANGELO MICHELE

Sono dalla parte della verità e della giustizia. Vivo con integrità.

Il nome Michele significa, in lingua ebraica, “Colui che assomiglia a Dio”. E’ l’Arcangelo che invochiamo nella nostra battaglia contro la negatività, e che ci aiuta a trovare la luce dentro di noi. Michele è colui che porta pazienza e felicità. E’ associato con l’elemento del fuoco, che simboleggia la combustione di ciò che è transitorio, fuggevole, in modo che solo la luce pura ed essenziale possa brillare.

E’ chiamato il benevolo Angelo della Morte perchè ci libera e ci dà l’immortalità. Michele è considerato il più grande degli angeli nelle religioni ebraica, cristiana e islamica. E’ conosciuto come il custode delle Chiavi del Cielo, il Capo degli Arcangeli, il Principe della Presenza, Angelo del Pentimento, della Giustizia, della Pietà. E’ un instancabile guardiano del Bene che supporta sempre gli sfavoriti, tende una mano a chi è affaticato, allievandone il fardello.

Possiamo pregare Michele affinchè ci aiuti a vincere la nostra negatività. Quando ci troviamo bloccati può assisterci, supportarci nel sollevare il nostro spirito in modo che abbracci una visione della vita di un lungo periodo. Ci guida e ci protegge dall’ingiustizia, e ci aiuta ad aprirci a ciò che è eterno e duraturo. Possiamo chiedergli di aiutarci quando ci sentiamo sopraffatti, soli, e bisognosi di supporto.

DONI PER LA TERRA:
Può aiutarci a mantenerci saldi davanti alle avversità, a risolvere le situazioni negative, a trovare forza quando siamo soli o ci sentiamo degli estranei.


CARTA 2

L’ANGELO DELLA PACE

Apro il mio cuore e riposo nella pace dell’amore divino.

Questo Angelo canalizza l’energia di cui abbiamo bisogno per risolvere i conflitti e i paradossi della nostra vita. Ci aiuta a vivere una vita compatibile con i nostri bisogni e desideri, dandoci l’opportunità di accettarci e di prosperare nella pace, in quella pace che ci dà la possibilità di vivere in un modo congruente con i nostri ritmi naturali, con i nostri talenti e il nostro potenziale.

Una volta abbandonate le nostre paure primordiali relative alla sopravvivenza possiamo iniziare a imparare a fidarci della bontà della vita. In molti possiamo raggiungere questo livello di sviluppo quando maturiamo e superiamo crisi, dolore e perdita. Scopriamo, allora, che stiamo bene, che il nostro nucleo essenziale è intatto. Il nostro centro è fatto di pura pace, che non può essere distrutta o danneggiata dalle circostanze esterne.

Possiamo scegliere di identificarci con questa parte di noi aprendo il nostro cuore all’Arcangelo della Pace. Una volta risolti i conflitti dentro di noi, la nostra vita comincia a essere caratterizzata da una pace profonda e da una sensazione di ordine che ci permettono di prosperare, di diventare gli essere unici e creativi che siamo. Siamo creativi solo quando siamo in pace, altrimenti possiamo soltanto dare sfogo ai traumi e ale dolore della nostra vita.

Possiamo pregare questo Angelo affinchè porti la pace al nostro pianeta, alle nostre famiglie e ai nostri amici, e sopratutto a noi stessi, in modo che possiamo risolvere i dilemmi e i paradossi che ci troviamo davanti. E’ così che possiamo arrivare alla certezza di essere parte vitale della creazione e di avere un ruolo importante da giocare.

Possiamo chiedere al nostro Angelo la pace per la nostra mente il nostro cuore e la nostra anima, in modo da reagire meno ai conflitti intorno a noi. Egli ci guida verso situazioni e persone sane, che ci permettono di vivere in uno stato di pace duratura. Quando siete stressati e tesi questo Angelo vi avvolge in un accogliente mantello, in modo che possiate sentirvi in pace con voi stessi.

DONI PER LA TERRA:
Può aiutarci a riappacificare forze opposte operanti nella nostra vita, a trovare soluzioni ai conflitti e ai paradossi, a insegnarci a essere in pace con noi stessi.



CARTA3

ANGELO DELLA CONOSCENZA

La mia conoscenza profonda mi guida verso la luce.

L’Angelo della Conoscenza ci aiuta ad ascoltare la parte di noi che sa sempre, a sintonizzarci con quella dimensione profonda di noi stessi che ci fa sentire completi e potenti. Non si tratta della mente razionale, limitata, ma di ciò che è sintonizzato con le vibrazioni del cosmo ed è profondamente consapevole di tutte le cose.

Quando ci sintonizziamo con la nostra conoscenza profonda andiamo oltre i nostri schemi mentali, oltre le nostre idee sulla realtà, e rinunciamo ai nostri atteggiamenti negativi nei confronti della vita. Tale conoscenza profonda viene dalla certezza assoluta di chi siamo, e può manifestarsi in voci o immagini, oppure nell’esperienza diretta del Sè. Non dipende dalle situazioni esterne o da ciò che la mente produce. E’ il messaggio più forte che esiste, e arriva direttamente dalla nostra Anima.

La sensazione di conoscenza può aiutarci a comprendere il nostro scopo nel mondo, ed è il nostro collegamento diretto con la Fonte che ci aiuta ad accettare ciò che dobbiamo fare per lasciare che il nostro potenziale si manifesti e per compiere le scelte giuste. Essa comporta la consapevolezza del fatto che l’universo ci aiuta a diventare veramente noi stessi.

Possiamo pregare questo Angelo affinchè ci aiuti a migliorare la nostra capacità di ascoltarci, a riconoscere le nostre emozioni. Egli ci incoraggia a liberarci delle vecchie storie che ci raccontiamo, su noi e sulla nostra vita, e ad abbracciare la gioia. Ci invita a liberarci dei nostri atteggiamenti negativi, nei confronti di noi stessi e degli altri. Ci consente di prendere coscienza del fatto che siamo amore.

Le nostre preghiere rivolte a questo Angelo possono agire positivamente sulle nostre paure e aiutarci ad aprire il nostro centro, che è fatto di Amore e Luce. La conoscenza ci permette di sapere con certezza che siamo perfetti agli occhi di Dio.

DONI PER LA TERRA:
Può aiutarci a conoscere la verità, ad ancorare la nostra consapevolezza al nostro sapere più profondo, a ricordarci che sappiamo sempre ciò che è giusto per noi.


Messaggio Angelico Settimanale

Preghiera della gratitudine

PREGHIERA DELLA GRATITUDINE

Quante volte diciamo la parola “Grazie” nell’arco della nostra vita quotidiana? Avete mai meditato sull’importanza di pronunciare quotidianamente la vostra gratitudine per essere presenti al mondo? In questo pagina scopriremo una semplice preghiera della gratitudine e ai benefici ad essa collegata come le belle emozioni, il buon calore e l’Amore incondizionato; insomma, fa vivere meglio. Questa preghiera è molto potente, applicata tutti i giorni dona grandi cambiamenti.

Attualmente abbiamo dimenticato cosa significhi rendere grazie anche alla più piccola ed insignificante delle cose che quotidianamente entrano in contatto con la nostra realta. Il semplice fatto di ringraziare implica una liberazione della propria anima. Essere grati è riconoscere, agire con umiltà e senza artifici, apprendere il valorizzare quello che davvero è importante nella vita di noi tutti.

Per esempio possiamo provare gratitudine per il sole che ogni mattino si presenta, per regalarci la prorpia luce e calore e su un altro livello una informazione animica di amore senza condizioni per noi tutti; per la nostra dimora, che ci accoglie, custodisce e proteggie, luogo di intimità e sicurezza; possiamo dire grazie per lo splendore che madre natura ci offre e che ci consente di armonizzare – riequilibrare – il nostro organismo e connetterci alle armonie divine.

In ogni caso, affermiamo che essere grati per quello che si è, per ciò che si ha, è una potente calamità per la felicità, percio’ provarci è un ottimo investimento che noi possiamo fare a noi stessi. I frutti che raccoglieremo saranno ricchi di immenso sapore. Investiamo almeno 5 minuti per 3 volte al giorno nel ripetere questa semplice preghiera e la nostra vita cambierà in meglio.

PREGHIERA DELLA GRATITUDINE

Vi benedico e ringrazio tutti, Angeli del cielo.
Grazie per l’amore, la protezione, la vicinanza e i doni che mi avete portato nel corso di questa giornata.
Il mio ringraziamento, la mia gratitudine, siano come fiori bianchi che depongo ai Vostri Piedi.
Grazie, grazie, grazie.

“Grazie è la migliore preghiera che chiunque possa dire. Ringraziare esprime gratitudine estrema, umiltà, comprensione.”
(Alice Walker)


Cerchi Soluzioni alle Difficoltà della Vita?
“Se in qualsiasi momento avessi bisogno del supporto professionale e dal costo accessibile, ti suggeriamo di visitare i nostri servizi di consulenza Spiritual LIfe Coach.”


Nota:
La preghiera è una pratica antichissima che per varie ragioni ci è stata insegnata in un modo errato tanto che l’abbiamo chiusa nel dimenticatoio.

Dunque come e quando pregare?
La sera, prima di andare a letto, Prega. La mattina appena ti alzi, Prega. Durante l’arco della giornata, Prega. Chiaramente non esiste un luogo o un momento particolare per pregare, anche se consigliano di effettuare la preghiera in 2 momenti particolari: Al mattino appena ci si sveglia e la sera prima di chiudere gli occhi per il sonno. Ovviamente prega con convinzione, credo e Fede, che quanto stai chiedendo sia già avvenuto. Nondimeno è dare l’intento giusto alla nostra preghiera.

Inoltre distacchiamoci dall’aspettativa del risultato. Chi e attaccato all’aspettattiva si creerà frustazione. Naturalmente ricordati Tutto ci è dovuto per divina discendenza; è già lì.
Infine, riprendiamo la pratica della preghiera, essa è uno strumento potentissimo per il raggiungimento dei propri ideali. Se la preghiera è buona anche il frutto lo sarà.


Preghiera della Gratitudine

Invocazione Angelo ANIEL

 Invocazione Angelo ANIEL

Invocazione Angelo Aniel: Angelo custode dei nati dal 24 al 28 settembre, tuttavia può essere invocato da tutti gli altri nel periodo che va dal 24 al 28 settembre.

Che cosa si può ottenere da Aniel? Vivere in pace e armonia con persone di carattere molto diverso. La vittoria in condizioni molto avverse. La celebrità. La rivelazione dei segreti delle Leggi cosmiche. Quindi, invoca questo Angelo per tre volte e restando in silenzio per qualche istante. Dopodichè ripeti questa preghiera per quattro volte mentalmente o ad alta voce.

Ancora, questa preghiere inserita nella propria vita giornaliera crea grossi cambiamenti a livello affettivo, proprio e di coloro che lo circondano. Quindi il cambiamento sarà evidente già dai primi giorni di preghiera.

Naturalmente, puo’ essere applicata ai rapporti di coppia, di amicizia, di lavoro e familiari. Dunque, dedichiamo un po’ del nostro prezioso tempo per noi stessi; di conseguenza, migliorando noi miglioreremo anche le persone che ci circondano. Infine, ricordati di ringraziarlo dopo aver terminato la preghiera; ringraziare è molto importante.


Cerchi Soluzioni alle Difficoltà della Vita?
“Se in qualsiasi momento avessi bisogno del supporto professionale e dal costo accessibile, ti suggeriamo di visitare i nostri servizi di consulenza Spiritual LIfe Coach.”



INVOCAZIONE ANGELO ANIEL

“Aniel, Signore, voglio esprimere il tuo Universo con il mio intelletto.
So che ci sono stadi che non ho ancora potuto raggiungere, e che ci sono vette che non riesco a comprendere. Ma posso intuire che al di là del mio Mondo ne esiste uno più grande, in cui un giorno noi tutti potremmo entrare.
Signore, ti chiedo di farmelo intravedere affinchè io diventi colui che annuncia tutte le tue meraviglie a chi si trova a un livello inferiore.
Ho raggiunto un punto da cui posso vedere, con chiarezza, che tutto è Uno e per sempre resto nella tua Unità.
E in questa immensa varietà della tua Opera, LA TUA VOLONTA’ E’ UNA.

Eterno molteplice, la tua volontà è Una. Grazie
Eterno molteplice, la tua volontà è Una. Grazie
Eterno molteplice, la tua volontà è Una. Grazie”

(Haziel)


Nota:

La preghiera è una pratica antichissima che per varie ragioni ci è stata insegnata in un modo errato tanto che l’abbiamo chiusa nel dimenticatoio.

Dunque come e quando pregare?
La sera, prima di andare a letto, Prega. La mattina appena ti alzi, Prega. Durante l’arco della giornata, Prega. Chiaramente non esiste un luogo o un momento particolare per pregare, anche se consigliano di effettuare la preghiera in 2 momenti particolari: Al mattino appena ci si sveglia e la sera prima di chiudere gli occhi per il sonno. Ovviamente prega con convinzione, credo e Fede, che quanto stai chiedendo sia già avvenuto. Nondimeno è dare l’intento giusto alla nostra preghiera.

Inoltre distacchiamoci dall’aspettativa del risultato. L’aspettativa genera frustazione.

Naturalmente ricordati: “Tutto ci è dovuto per divina discendenza; è già lì”.
Concludendo, riprendiamo la pratica della preghiera, essa è uno strumento potentissimo per il raggiungimento dei propri ideali. Una buona preghiera genera buoni frutti.


Invocazione Angelo ANIEL

Invocazione Angelo HAAMIAH

Invocazione Angelo HAAMIAH

Angelo custode dei nati dal 29 al 3 ottobre, ma può essere invocato da tutti gli altri nel periodo che va dal 29 al 3 ottobre.

Che cosa si può ottenere da haamiah? Può proteggerci da fulmini, armi, animali feroci e spiriti malvagi, dona protezione per chi cerca Dio, ci aiuta nella scoperta della verità e nell’acquisizione di tutti i tesori del Cielo e della Terra. Dona aiuto nelle opere spirituali. Invoca questo angelo invocandolo per tre volte e restando in silenzio per qualche istante. Dopodichè ripeti questa preghiera per quattro volte mentalmente o ad alta voce. Ancora, questa preghiere inserita nella propria vita giornaliera crea grossi cambiamenti a livello personale e di coloro che lo circondano. Quindi il cambiamento sarà evidente già dai primi giorni di preghiera.

Naturalmente, puo’ essere applicata ai rapporti di amicizia, di lavoro e su eventi di particolare situazione. Dunque, dedichiamo un po’ del nostro prezioso tempo per noi stessi; di conseguenza, migliorando noi miglioreremo anche le persone che ci circondano. Ricordati di ringraziarlo dopo aver terminato la preghiera; ringraziare è molto importante.


Cerchi Soluzioni alle Difficoltà della Vita?
“Se in qualsiasi momento avessi bisogno del supporto professionale e dal costo accessibile, ti suggeriamo di visitare i nostri servizi di consulenza Spiritual LIfe Coach.”



INVOCAZIONE ANGELO HAAMIAH:

“HAAMIAH, Signore, purifica i miei sentimenti, allontana da me tutto ciò che non si accorda con le tue regole Divine.
Fa che il mio cuore desideri solo ciò che tu desideri dalla tua Eternità.
Signore, ispirami le misure da usare per edificare il tuo Tempio, insegnami l’arte di combinare l’Acqua con il Fuoco, affinchè si fermi la guerra fraticida.
E quando avrò raggiunto il grado di Gran Maestro Architetto, fa che mi sia concesso il privilegio della logica e della ragione, affinchè i miei fratelli possano contemplare attraverso di me lo splendore della tua Opera.
Signore, dammi i poteri per resuscitare nel cuore degli uomini la tua Verità eterna.

Grazie, Grazie e ancora Grazie”
(Haziel)


Nota:

La preghiera è una pratica antichissima che per varie ragioni ci è stata insegnata in un modo errato tanto che l’abbiamo chiusa nel dimenticatoio.

Dunque come e quando pregare?
La sera, prima di andare a letto, Prega. La mattina appena ti alzi, Prega. Durante l’arco della giornata, Prega. Chiaramente non esiste un luogo o un momento particolare per pregare, anche se consigliano di effettuare la preghiera in 2 momenti particolari: Al mattino appena ci si sveglia e la sera prima di chiudere gli occhi per il sonno. Ovviamente prega con convinzione, credo e Fede, che quanto stai chiedendo sia già avvenuto. Nondimeno è dare l’intento giusto alla nostra preghiera.

Inoltre distacchiamoci dall’aspettativa del risultato. L’aspettativa genera frustazione. Naturalmente ricordati: “Tutto ci è dovuto per divina discendenza; è già lì”.
Concludendo, riprendiamo la pratica della preghiera, essa è uno strumento potentissimo per il raggiungimento dei propri ideali. Una buona preghiera genera buoni frutti.


Invocazione Angelo HAAMIAH

Preghiera Angelo Hamied

Preghiera Angelo HAMIED

Questa preghiera trasmessa dall’Angelo Hamied ci aiuta a manifestare i miracoli e ci appare avvolto da una luce bianco purissima e splendente. Egli ci invita a onorare ogni giorno il miracolo dell’esistenza e a rendere grazie per tutte quelle cose che riteniamo scontate, a fidarci incondizionatamente del flusso della vita poichè solo così noi possiamo essere in armonia con tutto quello che accade e che fa parte di un disegno superiore.

L’Angelo Hamied ci esorta anche a riconnetterci con la risonanza del cuore, che è molto più potente dell’energia della manifestazione del cuore stesso. Non restare attaccato ai tuoi desideri ma affidati al miracolo con fede incondizionata.

La vita stessa è un miracolo e in essa tutto può accadere! Ancora, questa preghiere inserita nella propria vita giornaliera crea grossi cambiamenti a livello personale e di tutti coloro che ci circondano, di conseguenza il cambiamento sarà evidente già dai primi giorni di preghiera. Dunque, dedichiamo un po’ del nostro prezioso tempo per noi stessi; di conseguenza, migliorando noi miglioreremo anche tutte le persone che ci circondano.


Cerchi Soluzioni alle Difficoltà della Vita?
“Se in qualsiasi momento avessi bisogno del supporto professionale e dal costo accessibile, ti suggeriamo di visitare i nostri servizi di consulenza Spiritual LIfe Coach.”



Preghiera Angelo HAMIED

“Amato Padre, amata Madre nel Cielo,
vi ringrazio di tutto cuore per il miracolo della mia vita,
per il miracolo del mio respiro,
per il miracolo del mio corpo così complesso
eppure in grado di funzionare in maniera così fenomenale,
x il miracolo della mia mente,
per il miracolo della mia anima,
per il miracolo del mio cuore,
x il miracolo della mia essenza divina,
per il miracolo della mia connessione con Tutto ciò che è,
per il miracolo di ogni nuovo giorno,
x il miracolo delle infinite possibilità,
per il miracolo che ogni giorno i miracoli facciano parte della mia vita!
GRAZIE!”

 

Naturalmente, ricordiamoci di ringraziare l’Angelo Hamied  dopo aver terminato la sua preghiera; ringraziare è molto importante.


Nota:

La preghiera è una pratica antichissima che per varie ragioni ci è stata insegnata in un modo errato tanto che l’abbiamo chiusa nel dimenticatoio.

Dunque come e quando pregare?
La sera, prima di andare a letto, Prega. La mattina appena ti alzi, Prega. Durante l’arco della giornata, Prega. Chiaramente non esiste un luogo o un momento particolare per pregare, anche se consigliano di effettuare la preghiera in 2 momenti particolari: Al mattino appena ci si sveglia e la sera prima di chiudere gli occhi per il sonno. Ovviamente prega con convinzione, credo e Fede, che quanto stai chiedendo sia già avvenuto. Nondimeno è dare l’intento giusto alla nostra preghiera.

Inoltre distacchiamoci dall’aspettativa del risultato. L’aspettativa genera frustazione. Naturalmente ricordati: “Tutto ci è dovuto per divina discendenza; è già lì”.
Concludendo, riprendiamo la pratica della preghiera, essa è uno strumento potentissimo per il raggiungimento dei propri ideali. Una buona preghiera genera buoni frutti.


Preghiera Angelo HAMIED

Invocazione Angelo MENADEL

Invocazione Angelo Menadel

L’Angelo Menadel è l’Angelo custode dei nati dal 19 al 23 settembre, ma può essere invocato da tutti gli altri nel periodo che va dal 19 al 23 settembre. Che cosa si può ottenere dal’Angelo Menadel? Esso può aiutarci a mantenere il nostro posto di lavoro, a conservare bene i mezzi di sostentamento. Ci protegge dai calunniatori e dalle male lingue. Ci aiuta a liberare dai vizi che ci legano al passato. Ancora, esso ci aiuta a scoprire i tesori, interiori e esteriori. In fine, ci sostiene nel ricevere aiuti provvidenziali sia spirituali che materiali.

Invoca questo Angelo per tre volte e resta in silenzio per qualche istante. Dopodichè ripeti questa preghiera per quattro volte mentalmente o ad alta voce.

Ancora, questa preghiere inserita nella propria vita giornaliera crea grossi cambiamenti a livello affettivo, proprio e di coloro che lo circondano. Quindi il cambiamento sarà evidente già dai primi giorni di preghiera.

Naturalmente, ricordati di ringraziare l’Angelo Menadel dopo aver terminato la preghiera; ringraziare è molto importante.


Cerchi Soluzioni alle Difficoltà della Vita?
“Se in qualsiasi momento avessi bisogno del supporto professionale e dal costo accessibile, ti suggeriamo di visitare i nostri servizi di consulenza Spiritual LIfe Coach.”



INVOCAZIONE ANGELO MENADEL:

“Menadel, Signore, aiutami a cancellare il ricordo del mio passato.
Fa che sette veli di oblio cadano su ciò che fui, e che ora non voglio più essere.
Signore, fa che la nostalgia smetta di ossessionarmi così come il piacere delle abitudini comode che, per eoni, mi hanno tenuto schiavo dell’universo materiale.
Voglio spiccare il volo verso la tua Luce, voglio ottenere il tuo visto per ritornare alla Fonte, e voglio poter sentire e ascoltare la musica delle Sfere, e il crepitio degli astri nel loro corso celeste.
La fatica della dura giornata, per me è finita e ritorno verso i tuoi focolari carico di esperienze.
Bevi il mio nettare, Signore: in esso vi troverai sicuramente una più alta comprensione della tua Creazione.”
(Haziel)


Nota:

La preghiera è una pratica antichissima che per varie ragioni ci è stata insegnata in un modo errato tanto che l’abbiamo chiusa nel dimenticatoio.

Dunque come e quando pregare?
La sera, prima di andare a letto, Prega. La mattina appena ti alzi, Prega. Durante l’arco della giornata, Prega. Chiaramente non esiste un luogo o un momento particolare per pregare, anche se consigliano di effettuare la preghiera in 2 momenti particolari: Al mattino appena ci si sveglia e la sera prima di chiudere gli occhi per il sonno. Ovviamente prega con convinzione, credo e Fede, che quanto stai chiedendo sia già avvenuto. Nondimeno è dare l’intento giusto alla nostra preghiera.

Inoltre distacchiamoci dall’aspettativa del risultato. L’aspettativa genera frustazione. Naturalmente ricordati: “Tutto ci è dovuto per divina discendenza; è già lì”.
Concludendo, riprendiamo la pratica della preghiera, essa è uno strumento potentissimo per il raggiungimento dei propri ideali. Una buona preghiera genera buoni frutti.


Invocazione Angelo MENADEL

Preghiera Angeli Custodi

PREGHIERA ANGELI CUSTODI

Questa preghiere inserita nella propria vita giornaliera crea grossi cambiamenti a livello personale e di tutti coloro che ci circondano, di conseguenza il cambiamento sarà evidente già dai primi giorni di preghiera.

PREGHIERA ALL’ANGELO CUSTODE
“Permettimi, Signore, Angelo del Cielo,
mio Fratello e Custode di diventare,
da Te guidato, la Voce che canta la Vita.
La Voce, che per Tuo dono, esalta la gioia.
La Parola che reca soccorso, che rende servigio.
La Voce che ama, che incoraggia.
La Voce che ti parla in nome di tutti coloro
che non sanno ancora parlarti. “

AL NOSTRO ANGELO
Angelo mio protettore,
dammi la forza di realizzare
i propositi di crescita interiore,
di collaborazione e di servizio.
La mia volontà è pura,
potenziala con la tua forza.
Aiutami nelle cose quotidiane,
in quelle materiali e spirituali.
Sviluppa in me le tue doti,
che io veda i miei difetti
e che possieda compassione e pazienza.
Guida i miei pensieri, i desideri, le azioni
verso ciò che è più giusto
per la mia crescita spirituale
e dammi la capacità di accettare
ciò che non riesco a comprendere. “


Cerchi Soluzioni alle Difficoltà della Vita?
“Se in qualsiasi momento avessi bisogno del supporto professionale e dal costo accessibile, ti suggeriamo di visitare i nostri servizi di consulenza Spiritual LIfe Coach.”

 


Preghiera Angeli Custodi

Nota:

La preghiera è una pratica antichissima che per varie ragioni ci è stata insegnata in un modo errato tanto che l’abbiamo chiusa nel dimenticatoio.

Dunque come e quando pregare?
La sera, prima di andare a letto, Prega. La mattina appena ti alzi, Prega. Durante l’arco della giornata, Prega. Chiaramente non esiste un luogo o un momento particolare per pregare, anche se consigliano di effettuare la preghiera in 2 momenti particolari: Al mattino appena ci si sveglia e la sera prima di chiudere gli occhi per il sonno. Ovviamente prega con convinzione, credo e Fede, che quanto stai chiedendo sia già avvenuto. Nondimeno è dare l’intento giusto alla nostra preghiera.

Inoltre distacchiamoci dall’aspettativa del risultato. L’aspettativa genera frustazione. Naturalmente ricordati: “Tutto ci è dovuto per divina discendenza; è già lì”.
Concludendo, riprendiamo la pratica della preghiera, essa è uno strumento potentissimo per il raggiungimento dei propri ideali. Una buona preghiera genera buoni frutti.


Preghiera Angeli Custodi

 

Invocazione Angelo REHAEL

Invocazione Angelo REHAEL

Angelo custode dei nati dal 4 all’8 ottobre, ma può essere invocato da tutti gli altri nel periodo che va dal 4 all’8 ottobre.

Che cosa si può ottenere dall’Angelo Rehael? La guarigione dalle malattie, la misericordia divina per risolvere i problemi, l’amore filiale e l’amore paterno, l’obbedienza e il rispetto dei figli verso i genitori, e dei sottoposti verso i superiori. Invoca questo angelo invocandolo per tre volte e restando in silenzio per qualche istante. Dopodichè ripeti questa preghiera per quattro volte mentalmente o ad alta voce. Ricordati di ringraziarlo dopo aver terminato.

REHAEL ESORTA:
Pellegrino, hai ricevuto da me infiniti poteri trasmutatori. Nelle tue mani hai il potere di cambiare il Male in Bene, dal momento in cui la natura emotiva è disponibile per l’Opera. Lunga, ma molto lunga è la strada che hai percorso, e ti trovi già nella posizione privilegiata di chi apre gli occhi e inizia a vedere. Ti auguro vivamente di non sbagliarti, nelle tue azioni morali o materiali.

Se cerchi compensi economici, ti troverai di fronte ai problemi di tutti quelli che pretendono di confondere gli altri, e allora chiederai aiuto ai tuoi figli, ai tuoi servitori, a complici che sprecheranno il tuo talento in imprese vane e impossibili. E in te la collera esploderà come un vulcano, davanti al crollo di ciò che hai edificato. Pellegrino, in quel caso volgi il tuo sguardo verso di me e ritroverai il Nord. Obbedisci alla Legge, cerca di essere il Figlio della Luce nella realizzazione del compito essenziale


Cerchi Soluzioni alle Difficoltà della Vita?
“Se in qualsiasi momento avessi bisogno del supporto professionale e dal costo accessibile, ti suggeriamo di visitare i nostri servizi di consulenza Spiritual LIfe Coach.”



INVOCAZIONE ANGELO REHAEL:

“REHAEL, Signore, fa che tutto nella mia vita sia come deve essere. Aiutami affinchè io non vessi gli altri con i miei problemi e i miei obblighi.
Dammi forza per poter realizzare da solo i miei compiti essenziali, senza sentire il desiderio di caricare le spalle dei miei figli dei miei doveri spirituali. REHAEL, dammi lucidità per prendere le decisioni necessarie per abbandonare le abitudini e per così dedicarmi leggero, libero da quei pesi, alle Imprese spirituali.

Signore, ho bisogno del tuo aiuto, per sacrificare i miei sentimenti e far accettare alla mia ragione il passaggio verso un mondo di valori nuovi. Signore, liberami dalla tentazione di lasciare questo compito a un’altra generazione, delegando ai miei discendenti il lavoro che mi hai affidato. Eterno, ascolta la mia preghiera, e fà che giunga a me il Raggio della tua suprema Chiarezza.”
(Haziel)


Nota:

La preghiera è una pratica antichissima che per varie ragioni ci è stata insegnata in un modo errato tanto che l’abbiamo chiusa nel dimenticatoio.

Dunque come e quando pregare?
La sera, prima di andare a letto, Prega. La mattina appena ti alzi, Prega. Durante l’arco della giornata, Prega. Chiaramente non esiste un luogo o un momento particolare per pregare, anche se consigliano di effettuare la preghiera in 2 momenti particolari: Al mattino appena ci si sveglia e la sera prima di chiudere gli occhi per il sonno. Ovviamente prega con convinzione, credo e Fede, che quanto stai chiedendo sia già avvenuto. Nondimeno è dare l’intento giusto alla nostra preghiera.

Inoltre distacchiamoci dall’aspettativa del risultato. L’aspettativa genera frustazione. Naturalmente ricordati: “Tutto ci è dovuto per divina discendenza; è già lì”.
Concludendo, riprendiamo la pratica della preghiera, essa è uno strumento potentissimo per il raggiungimento dei propri ideali. Una buona preghiera genera buoni frutti.


Invocazione Angelo REHAEL