Legge di attrazione

LEGGE DI ATTRAZIONE

Legge di attrazione: ne parlo oggi diversamente da come è citata nel libro “The Secret, Il Segreto”, e da come molti credono o affermano che funzioni. Prima spiego alcuni termini.

  • Corpo emozionale: il nostro corpo energetico che contiene le impronte karmiche. In questo livello del nostro essere restano impresse memorie vita dopo vita. L’Ego, identificandosi con le emozioni, è la sua “voce”.

  • Attaccamento emozionale: la parte del nostro inconscio che si attacca al corpo emozionale e che il nostro ego alimenta al fine di perpetuare lo “status quo”, poco importa se trasforma un dolore di un evento in una sofferenza a vita.

  • Ego: quella parte di noi che ha la spinta a identificarsi con aspetti diversi dalla nostra pura essenza: ciò che possediamo, ciò che facciamo, ciò che pensiamo, le idee che abbiamo, le emozioni che proviamo, il giudizio di cui andiamo fieri o da cui siamo mortificati. In preda all’Ego, alimentato dall’inconsapevolezza, diventiamo vittime dei nostri stessi pensieri, idee, stati emotivi.

L’Ego si oppone all’evoluzione della nostra anima perché si identifica con ciò che siamo stati e teme il cambiamento.

Ma è anche inutile cercare di uscirne combattendolo o giudicandolo. Nemmeno i grandi maestri illuminati sono fuori dall’ego, solo sono più capaci della media di osservarlo in se stessi. La pretesa di uscirne è un by-pass spirituale, è ego anch’essa. L’ego fa parte dell’umanità e la sola cosa da fare è coltivare la consapevolezza!

LEGGE DI ATTRAZIONE

Dopo questa necessaria introduzione, veniamo ora alla famosa e tanto chiacchierata legge di attrazione, vale a dire la nostra reale capacità di manifestare eventi desiderati, descritta in quel libro che è una delle operazioni di marketing di maggior successo nella New Age.

Una New Age in realtà egoica, è un’operazione di marketing che fa leva sui desideri dell’uomo, perché ci sono ancora di mezzo attaccamenti emozionali e condizionamenti inconsci (culturali, familiari, religiosi e via dicendo), il manifestare potrà avere la più forte intenzione, ma senza effetti apprezzabili né tanto meno costanti e duraturi!

Risultati che nella migliore delle ipotesi si ottengono con un estenuante lavoro di contro-condizionamento mentale, come insegnano, guadagnando ancora oggi milioni alle spalle dei creduloni, le scuole di coaching di tipo americano “voglio dunque posso”.

LA LEGGE DI ATTRAZIONE FUNZIONA?

Ho visto molti esempi in proposito, ed è proprio per questo che quanto descritto nella cosiddetta legge di attrazione funziona solo in coloro che intraprendono un costante lavoro interiore di consapevolezza emotiva e psico spirituale.

Perché quando il corpo emozionale è ancora intriso, tanto per fare un esempio, a una memoria di quando sei stato brutalmente abbandonato, o comunque a una memoria ancora sepolta nel tuo  inconscio e contraria a quanto vorresti manifestare, i risultati saranno scarsi o nulli, faticosi e incostanti, e lo stesso karma prima o poi tornerà a trovarti.

Legge di attrazione: perché la meravigliosa legge dell’Universo è infinitamente generosa: se la nostra anima è ancora immersa nell’energia di una certa emozione, ci vorrà ripresentare un’altra opportunità di consapevolezza per liberarci di quel karma, facendoci “ripetere la classe”.

Così ad esempio, se non abbiamo risolto la vera origine della nostra ferita del rifiuto, e abbiamo incollato a lato del nostro letto la foto della donna o dell’uomo ideale con l’illusione di materializzarlo, ecco che forse arriverà, starà un poco con noi, e poi ci lascerà. Oppure, magari ci licenzieranno dall’ennesimo ufficio, che è ha in sé la stessa energia rifiutante!

Legge di attrazione: voglio qui riportare una testimonianza-esempio accaduta al mio insegnante Rick Phillips, un manager, grazie a un libro di Shirley Maclaine che parla del metodo psico spirituale Deva, arriva da lui dopo essere stato incolpevole vittima di tre fallimenti delle sue aziende, seppur costruite da zero con tutta la volontà del “volere è potere”.

Ebbene, durante le sessioni di lavoro interiore con Rick viene fuori dalle memorie inconsce una vita precedente in cui era stato monaco e aveva fatto voto di povertà in punto di morte.

L’emozione di quel voto emerge alla consapevolezza del manager con la potenza di una vera rivelazione, e quell’energia viene finalmente liberata dopo secoli.

Il manager comprende, con quella comprensione che non è mentale bensì spirituale, e dice:

“ho capito”… e se ne va.

Poco tempo dopo fonda la sua quarta azienda, oggi una delle maggiori e di maggior successo nel mondo dei Computers…

LEGGE DI ATTRAZIONE E CONSAPEVOLEZZA

Ma… cosa può accadere a chi crede di essere già arrivato alla totale consapevolezza (non si arriva mai in realtà) o esente da un vero e profondo “lavoro” di consapevolezza interiore su di sè?

Non vedendo risultati veri, seppur desiderando fortemente di uscire fuori dal senso di incapacità a manifestare, cercherà disperatamente di vedere un successo manifesto, diventando facile preda delle illusioni Egoiche auto generate o vendute bene da qualche libro o insegnante.

Al primo risultato di poco o nullo significato reale, dirà a se stesso e agli altri: “che meraviglia, ho manifestato”, crogiolandosi totalmente in un bellissimo quanto inutile by-pass spirituale.

Di fatto, dovrà aspettare altri venti anni prima di un’altra pseudo-manifestazione! Sempre che arrivi…

Concludendo:

per manifestare davvero è necessario che l’intenzione sia pura, vale a dire pulita dagli attaccamenti e condizionamenti inconsci contrari ad essa.

Buon lavoro interiore, dunque!

Per approfondimenti sulla legge di attrazione: cosimomendis.com

legge di attrazioneAutore Legge di attrazione: “Cosimo Zichichi Mendis – Counselor e Guida Spirituale – Autore del saggio e storia vera autobiografica “Dove il tempo non esiste – La rivelazione del karma in una storia d’amore”

– in.edit edizioni.


Articoli Connessi:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *